7 migliori titoli da crociera che cercano di salpare di nuovo nel 2021

Quando gli investitori considerano le azioni da crociera, è disponibile un elenco molto breve di azioni pure-play. Questo perché il settore stesso è altamente consolidato e la spesa in conto capitale è pesante, il che significa una barriera più alta all'ingresso. In effetti, i principali attori del settore - ce ne sono solo tre - possiedono più linee di crociera di sottomarchio. Essi controllare tre quarti del campo .

aziende emergenti a investire nel 2017

Tuttavia, indipendentemente dal panorama del settore, gli investitori rimangono curiosi di sapere come giocare questi titoli oggi. Con sorpresa di nessuno, quest'anno i titoli delle crociere sono stati malconci. I ricavi sono diminuiti in modo massiccio e la capitalizzazione di mercato è crollata su tutta la linea.

Ma ai farmacisti piace Pfizer (NYSE: PFE )hanno anche recentemente rilasciato buone notizie sulla loro efficacia del vaccino contro il Covid-19. Pertanto, sia i viaggiatori che gli investitori hanno motivo di un cauto ottimismo.





Inoltre, fino al 30 ottobre, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) avevano ha ordinato un ordine di non navigazione per navi da crociera. Ora, però, le compagnie di crociera sono soggette solo a un ordine di navigazione condizionale. Ciò consente la ripresa graduale delle operazioni nelle acque degli Stati Uniti.

Quindi, attualmente tutte le crociere hanno un diritto limitato a ripartire. Gli investitori stavano già speculando su questi nomi, prevedendo il loro ritorno. Quella narrazione ha appena avuto una spinta. Ora, l'acquisto ai minimi della pandemia potrebbe ottenere rendimenti molto salutari. È tempo che gli investitori diano un'altra occhiata a questi titoli da crociera.



  • Carnevale (NYSE: CCL )
  • Gruppo Royal Caribbean (NYSE: RCL )
  • Norwegian Cruise Lines (NYSE: NCLH )
  • Lindblad Expeditions Holdings (NASDAQ: orso )
  • Disney (NYSE: Dis )
  • OneSpaWorld (NASDAQ: OSW )
  • Servizi carburante mondiali World (NYSE: INT )

Azioni da crociera da acquistare: Carnival (CCL)

Nave da crociera Carnival (CCL) sull'acquaFonte: Ruth Peterkin / Shutterstock.com

Carnival ha cinque marchi che operano in Nord America: Carnival, Cunard, Holland America, Princess Cruises e Seabourn. Tutti e cinque saranno five in pausa almeno fino al 31 dicembre .

Tuttavia, AIDA Cruises, che opera in Europa, ha ripreso alcune delle sue operazioni. Inoltre, un altro marchio sotto l'ombrello di CCL chiamato P&O Cruises ha operazioni sospese fino ad aprile 2021 .

Quindi, è sicuro dire che il Carnevale ha avuto e continua ad avere un anno senza precedenti. A tal fine, la società emesso 1,45 miliardi di dollari in senior notes e ulteriori 500 milioni di euro con scadenza 2026 per la raccolta di capitale.



L'azienda ha anche ridotto i costi per l'efficienza. CCL è in procinto di rimuovere 18 navi dalla sua flotta che stanno perdendo soldi. Inoltre, il tasso di consumo di denaro continua a essere un problema significativo per l'azienda, che ha visto un GAAP perdita di $ 2,9 miliardi nel terzo trimestre di quest'anno. Questo numero significa che Carnival ha registrato un tasso di consumo giornaliero di circa 32,2 milioni di dollari durante il terzo trimestre in base agli standard di reporting GAAP.

In quanto tale, il titolo CCL spera sicuramente di riprendere le operazioni. Nonostante l'anno da incubo, la società mantiene una liquidità significativa a $ 8,2 miliardi. Prevede di cercare ulteriore liquidità per sostenere le operazioni future non appena si presenteranno opportunità. Supponendo che Carnival giochi bene, potrebbe anche avere abbastanza liquidità per vederlo attraverso almeno due trimestri, più probabilmente tre.

Royal Caribbean (RCL)

Royal Caribbean (RCL) nave in mare da una vista dall'altoFonte: ImagineStock / Shutterstock.com

Il prossimo nella mia lista di titoli da crociera è Royal Caribbean. La compagnia ha sofferto quest'anno insieme alle altre grandi compagnie di crociera, ma un po' meno.

In Q3, RCL ha registrato un perdita netta di $ 1,3 miliardi , rispetto al netto di 883 milioni di dollari nello stesso periodo dello scorso anno. Da inizio anno (YTD), le azioni RCL sono diminuite del 37,5%, rispetto a un calo di quasi il 56% per le azioni CCL nello stesso periodo.

Tuttavia, la società riprenderanno le crociere internazionali da Singapore questo dicembre.Royal Caribbean ha anche offerto un recente giro di titoli convertibili senior nel tentativo di raccogliere capitali. È importante sottolineare che a metà ottobre ha raccolto una quantità significativa di capitale anche tramite un'offerta pubblica di azioni: il titolo venduto per $ 60 al pezzo e sono state offerte 8,3 milioni di azioni. Di conseguenza, Royal Caribbean è stata in grado di raccogliere $ 1,15 miliardi.

Come altri, Royal Caribbean spera sicuramente in cambiamenti in arrivo nel 2021. Attualmente, RCL gestisce 26 navi con piani per portare di più nella flotta. Gli investitori potrebbero prenderlo come un voto di fiducia interna per il futuro, date le spese in conto capitale necessarie per realizzare l'espansione.

In questo momento, Royal Caribbean ha riserve di liquidità di 3,7 miliardi di dollari. Ciò significa che la società non è in pericolo immediato di bancarotta, sulla base di un consumo di cassa trimestrale medio di circa $ 1 miliardo.

elenco dei negozi Sears e kmart chiusi nel 2018

Norwegian Cruise Lines (NCLH)

Norwegian Pearl, una nave della Norwegian Cruise Line (NCLH), in mezzo all'oceanoFonte: Vytautas Kielaitis/shutterstock.com

Norwegian Cruise Lines è l'ultima delle tre grandi linee in questo elenco di titoli crocieristici. Ha visto un calo del 57% della capitalizzazione di mercato da inizio anno, molto simile a Carnival.

Come discusso in precedenza, il titolo RCL è diminuito di meno, con il titolo CCL e il titolo NCLH che hanno sofferto di più. Gli investitori possono considerarlo in alcuni modi. Un modo è dire che Royal Caribbean ha rifiutato di meno ed è quindi il più sicuro. Ma il gioco contrarian consiste nell'assumere che né Carnival né Norwegian andranno in bancarotta ed entrambi alla fine si rialzeranno. E poiché sono diminuiti in misura maggiore, la teoria sarebbe che hanno molto più spazio per crescere.

Nel tentativo di raccogliere capitali, Norwegian ha recentemente offerto 40 milioni di azioni ordinarie a $ 20,80 , che dovrebbe fruttare $ 832 milioni in contanti. Il titolo NCLH ha ora oltre 275 milioni di azioni in circolazione, il che introduce anche la possibilità di diluizione degli azionisti con la nuova emissione.

Infine, quando si tratta di entrate, Norwegian è in calo del 74,5% fino ai primi tre trimestri del 2020 rispetto al 2019.

Gli investitori possono vedere che queste tre principali compagnie di crociera si trovano in situazioni simili e stanno intraprendendo approcci molto simili alla pandemia. Ognuno ha perso tonnellate di capitalizzazione di mercato, sta emettendo titoli convertibili e azioni per raccogliere capitali, ma ha anche liquidità sufficiente. Quando si tratta di Norwegian in particolare, tuttavia, gli investitori devono decidere se vogliono fare quel gioco contrarian.

Spedizioni Lindblad (LIND)

pinguini in antartideFonte: Shutterstock.com

Lindblad Expeditions è una compagnia che fornisce crociere in collaborazione con National Geographic . La società si rivolge più alla natura remota e al turismo culturale ecologicamente responsabile rispetto ad altre società in questo elenco di titoli da crociera.

I prezzi del viaggio possono variare ovunque tra $ 5.000 e $ 25.000 , a seconda della destinazione. Quindi, non è difficile capire perché questa compagnia sarebbe ansiosa di superare la pandemia e salpare di nuovo.

Naturalmente, ti ricavi dell'azienda sono stati gravemente colpiti da Covid-19. Lindblad ha registrato quasi 101 milioni di dollari nel terzo trimestre del 2019. Quest'anno, tuttavia, è pubblicato solo $ 1,02 milioni in Q3. Le diminuzioni di anno in anno non diventano molto più forti di così.

Il confronto tra i primi tre trimestri di ogni anno non è così negativo, ma comunque severo. Durante il terzo trimestre del 2019, la società ha realizzato 267 milioni di dollari di entrate dal tour, ma meno di 82 milioni di dollari finora nel 2020. Quindi, se la pandemia si capovolge, questo titolo ha molto spazio da recuperare.

Disney (DIS)

un'immagine di Topolino su uno sfondo giallo per rappresentare Disney (DIS)Fonte: ilikeyellow / Shutterstock.com

La compagnia di crociere Disney è molto più piccola delle precedenti compagnie in questo elenco. Attualmente, la linea gestisce solo quattro navi.Ancora più importante, tuttavia, le azioni DIS non sono un puro gioco quando si tratta di azioni da crociera. È semplicemente una parte del più grande gruppo Disney.

Naturalmente, questa società non vede l'ora di riprendere le operazioni in molti dei suoi segmenti. In questo momento, Disney ha partenze sospese fino a fine gennaio 2021.

Nel 2019, la compagnia di crociere ha registrato un utile di $ 406 milioni su 1,6 miliardi di dollari di entrate . Ma quest'anno si è effettivamente chiuso e non è più stato in grado di navigare da marzo.

Come la maggior parte delle aziende, DIS ha avuto un anno tumultuoso a causa della pandemia. Si stima di aver perso 2,4 miliardi di dollari nell'ultimo trimestre e $ 6,9 miliardi quest'anno nel segmento Parchi, Esperienze e Prodotti. Pertanto, gli investitori potrebbero non essere scioccati nel sapere che Disney lo ha annunciato rinuncerò il suo dividendo semestrale in contanti nella seconda metà del 2020.

Quindi, prima la compagnia può riprendere le operazioni delle compagnie di crociera, meglio è.

OneSpaWorld (OSW)

pietre termali e candele accese allineate in filaFonte: Africa Studio/Shutterstock

OneSpaWorld gestisce 20 marchi spa globali di compagnie di crociera. Ha anche operazioni in 67 diverse località di destinazione. Quindi, naturalmente, quest'anno ha sofferto: la società dipende fortemente dalle operazioni delle compagnie di crociera per le proprie entrate e operazioni.

La buona notizia, tuttavia, è che OSW prevede di disporre di liquidità e liquidità adeguate per finanziare le operazioni operations almeno dicembre del 2021 . Tuttavia, tutti tranne tre dei suoi 166 centri termali da crociera rimangono chiusi e 31 dei suoi 51 centri termali del resort funzionano solo a capacità limitata.

La società ha notato che ricavi diminuiti del 99% a $ 1,8 milioni nel terzo trimestre del 2020. OneSpaWorld ha registrato ricavi per $ 144,9 milioni nello stesso periodo dello scorso anno. I primi nove mesi del 2020 non sono stati così severi, ma i ricavi sono diminuiti del 72%. Inoltre, la società ha subito una perdita netta rettificata di 45,1 milioni di dollari nei primi tre trimestri. Nel 2019 aveva registrato 26 milioni di dollari in positivo.

Tuttavia, tre analisti hanno recentemente avviato la copertura delle azioni OSW e lo consiglio a tutti come acquisto . Apparentemente, credono che la società aumenterà perché ha abbastanza liquidità per resistere a un anno intero. Le crociere dovrebbero certamente riprendere a quel punto, salvo circostanze inimmaginabili.

World Fuel Services (INT)

Barile di petrolio nero che recitaFonte: Shutterstock

World Fuel Services è un Azienda Fortune 100 che serve le imprese aeronautiche, terrestri e marittime. L'azienda ha oltre 8.000 stazioni di rifornimento in quasi 200 paesi. Ha anche riportato una diminuzione del 30% anno su anno dei profitti lordi. La sua divisione marina ha avuto perdite del 40% .

Quindi, proprio come le azioni da crociera pure-play, il segmento del rifornimento marittimo di INT ha sofferto molto, ma probabilmente ha più spazio per rimbalzare. Il titolo INT ha iniziato l'anno a $ 43,19 e attualmente si trova a poco più di $ 29. Tuttavia, dall'inizio di ottobre, è aumentato di oltre il 37%. Ciò suggerisce uno slancio verso i prezzi di inizio 2020.

Inoltre, la società serve più partner diversi dalle compagnie di crociera nel suo settore marittimo. World Fuel Services fornisce yacht, navi portacontainer e navi militari, tra gli altri. INT non suddivide il segmento marittimo per voci in queste categorie, quindi possiamo solo immaginare quanto sia stato profondo l'effetto della stagnazione delle compagnie di crociera.

Tuttavia, gli investitori possono tranquillamente presumere che una ripresa delle operazioni di crociera sarà un grande vantaggio per il titolo INT.

il primo giorno di primavera 2018

Alla data di pubblicazione, Alex Sirois non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo.

Alex Sirois è un collaboratore freelance di InvestorPlace il cui stile di investimento azionario personale è incentrato su scelte di azioni a lungo termine, buy-and-hold e per la creazione di ricchezza. Avendo lavorato in diversi settori, dall'e-commerce alla traduzione all'istruzione e utilizzando il suo MBA presso la George Washington University, porta una serie diversificata di competenze attraverso le quali filtra la sua scrittura.