7 motivi per cui i riacquisti di azioni dovrebbero essere illegali

Nota dell'editore: questa storia è stata precedentemente pubblicata a febbraio 2019 e da allora è stata aggiornata e ripubblicata.

Sapevi che i riacquisti di azioni erano illegali fino al 1982? È vero.

ps plus giochi gratis di maggio 2018
riacquisti di azioni





Fonte: Shutterstock

La SEC, che operava sotto i repubblicani Reagan, ha approvato la regola 10b-18, che ha reso legale il riacquisto di azioni proprie. Fino all'approvazione di questa regola, il Legge sullo scambio di titoli del 1934 considerava il riacquisto di azioni su larga scala una forma di aggiotaggio.



La regola del 1982 forniva una protezione sicura fintanto che una società non riacquistava più del 25% del suo volume medio giornaliero nelle quattro settimane precedenti e non acquistava le sue azioni all'inizio o alla fine della giornata di negoziazione. I Commissari della SEC hanno sostenuto all'epoca che la norma avrebbe incoraggiato i prezzi delle azioni più elevati, a vantaggio degli investitori su tutta la linea.

Vuoi indovinare chi era il presidente della SEC nel 1982? John Shad.

John Shad era un ex dirigente di E.F. Hutton. Sembra strano che qualcuno che ha lavorato per un'azienda che ha beneficiato direttamente del cambiamento di regola (prezzi più alti equivalgono a commissioni più alte) sia responsabile dell'agenzia creata per proteggere gli investitori. Col senno di poi, sembra un enorme conflitto di interessi, ma sto divagando.



La realtà è che i riacquisti di azioni hanno aiutato l'1% più ricco a diventare ancora più ricco negli ultimi 36 anni.

Nel 1982, secondo l'Economic Policy Institute, l'amministratore delegato medio guadagnava cinquanta volte il lavoratore medio di produzione. Oggi, il rapporto di retribuzione del CEO è aumentato a 144 volte il lavoratore medio con la maggior parte dei guadagni a seguito di stock option e premi.

Suggerire che i riacquisti di azioni dovrebbero essere illegali non è un'idea folle. Ecco sette motivi per cui:

I riacquisti di azioni premiano la mancanza di creatività e innovazione

A metà dicembre del 2018 in seguito al taglio dell'imposta sulle società che avrebbe dovuto aiutare la classe media, le società pubbliche americane avevano annunciato $ 1,1 trilioni in stock riacquisti con800 miliardi di dollari già riacquistati con solo due settimane rimaste nel 2018. Un anno record sotto ogni punto di vista.

Stock di mele aapl stock

Fonte: Shutterstock

azioni che pagano i migliori dividendi

Da un lato, riacquisti di queste dimensioni hanno senso in un anno che ha visto molti titoli perdere terreno. Dall'altro, il 2018 è stato il primo anno di rendimenti negativi per il S&P 500 dal 2008, rendendo l'ultimo mercato rialzista uno dei più lunghi della storia.

Agli occhi di molti, le azioni sono sopravvalutate, nonostante il loro ritiro nel 2018.

Aziende come Mela (NASDAQ: AAPL ) dovrebbero avere cose migliori da fare con i loro soldi che riacquistare miliardi di dollari in azioni. Soffoca la creatività e l'innovazione, qualcosa di cui Apple avrà bisogno se vuole continuare a crescere.

Trovo assolutamente sbalorditivo che un'azienda come Apple possa contare su 260 miliardi di dollari in contanti, ha detto recentemente alla CNN Mark Yusko, CEO di Morgan Creek Capital. Mi stai dicendo che tutte queste persone geniali non riescono a pensare a una cosa intelligente da fare con quel capitale?

Io sono un fan di Tim Cook e Apple , ma i riacquisti di azioni non sono la risposta al rallentamento dell'innovazione dell'azienda.

I riacquisti di azioni danneggiano l'economia degli Stati Uniti

Questo argomento è piuttosto tortuoso, quindi abbi pazienza con me.

consigli fiscali, agevolazioni fiscali, domande fiscaliLa CNN ha recentemente riferito che il debito totale dell'America è quasi $ 22 trilioni , una media di 67.000 dollari a persona. Giusto; diviso tra tutti i cittadini statunitensi, dovresti $ 67.000 per la tua parte del debito americano.

Nel 2019, il conto americano per gli interessi su quel debito è 383 miliardi di dollari ; entro il 2025 si prevede che raggiungerà i 928 miliardi di dollari, circa lo stesso importo dei riacquisti di azioni societarie nel 2018. Immaginate se i dollari destinati ai riacquisti di azioni venissero reindirizzati per ripagare il debito nazionale. Al ritmo attuale dei riacquisti di azioni, il problema del debito potrebbe essere eliminato in 22 anni.

Ma ovviamente, ciò non aiuterebbe l'1% più ricco.

Considera questo: molti economisti sostenevano che i tagli alle tasse di Trump avrebbero peggiorato la situazione del debito e avevano ragione. Il Congressional Budget Office ha previsto che i tagli alle tasse di Trump si sarebbero aggiunti $ 1,9 trilioni in capitale e interessi al deficit entro il 2027. Da quando Trump è diventato presidente, il debito nazionale è aumentato di oltre $ 2 trilioni.

Pertanto, il presidente e il Congresso devono affrontare una decisione difficile.

Aumenta le tasse, taglia la spesa o fai una combinazione di entrambi. Non fare nulla e il deficit continua ad aumentare e il dollaro USA rischia di diventare irrilevante su scala globale in quanto suo solvibilità si sbriciola.

Il piano di Trump era semplice: tagliare le tasse sulle società e i risparmi saranno reinvestiti. I $ 1,1 trilioni di riacquisti di azioni nel 2018 suggeriscono che ciò non è accaduto. Dio aiuti l'uomo comune se entriamo in recessione nei prossimi due anni perché non ci sarà nulla a disposizione per riaccendere l'economia. Gli armadi saranno spogli.

Riacquisti di azioni Aggiungi al carico di debito

Il motivo precedente per cui i riacquisti di azioni dovrebbero essere illegali aveva a che fare con la cattiva gestione da parte del governo federale di un'economia in crescita. Non ho mai pensato che i tagli alle tasse sulle società fossero una buona idea.

L'infrastruttura fatiscente dell'America non verrà riparata quando le entrate del governo federale andranno nella direzione sbagliata. Il presidente Donald Trump ha promesso un piano infrastrutturale, ma con entrate inferiori previste per il prossimo decennio, sarà difficile per lui mantenere, ho ha scritto nel dicembre 2017. E non aspettatevi nemmeno per un minuto che le imprese private si buttino nella lotta per salvare la situazione con la loro nuova ricchezza.

Non l'hanno fatto. E non lo farà.

Quindi, qui abbiamo un governo federale che affoga nel debito, incoraggiando le aziende pubbliche a fare lo stesso attraverso il riacquisto di azioni proprie. Sfortunatamente, come suggerisce il guru delle obbligazioni Jeffrey Gundlach, l'aumento dei riacquisti di azioni riduce la solidità del bilancio di una società.

perché le azioni di Amazon sono in calo oggi?

Quindi, i bilanci delle società sono bilanciati su azioni in continua diminuzione mentre riacquistano azioni e aumentano i loro rapporti di leva finanziaria. E questo non va bene, Gundlach ha dichiarato a gennaio. Bilanci solidi saranno il modo per sopravvivere durante lo zigzag del 2019.

Secondo Gundlach, i solidi bilanci sono molto più critici dei forti guadagni.

Con il 62% del debito investment grade in scadenza nei prossimi cinque anni, ci sono molte aziende che desidereranno di non riacquistare così tante azioni.

Tutte le aziende hanno un bucket di flusso di cassa. Entrano contanti; il denaro esce, la differenza è il capitale che può destinare ad usi diversi dal mantenimento in funzione dell'azienda. Questi usi includono il rimborso del debito, i dividendi, il riacquisto di azioni proprie, le acquisizioni e gli investimenti nel futuro.

Fonte: Shutterstock

Il taglio delle tasse aziendali di Trump aveva lo scopo di mettere più soldi nelle casse delle aziende in modo che potessero investire nel futuro creando più posti di lavoro. Sebbene il tasso di disoccupazione sia più sano di quanto non sia mai stato, è improbabile che sia stato il risultato di un aumento della spesa in conto capitale.

Negli ultimi due anni dell'amministrazione Obama, cinque milioni sono stati creati posti di lavoro mentre 4,8 milioni sono stati creati nei primi due anni della presidenza di Trump, suggerendo che quasi ogni strategia economica avrebbe funzionato per il presidente entrante.

Secondo Just Capital, il 56% del risparmio fiscale derivante dalla nuova aliquota dell'imposta sulle società è andato agli azionisti con appena 24% assegnati ai salari e alla creazione di posti di lavoro. Solo l'8% è andato al miglioramento dei prodotti e all'innovazione, e il resto è andato a prezzi più bassi e al coinvolgimento della comunità. Nel 2018, il secchio si è rovesciato per i riacquisti di azioni. Spese in conto capitale, non tanto.

I riacquisti di azioni forniscono un'immagine falsa

L'argomento principale per il riacquisto di azioni è che la riduzione delle azioni in circolazione aumenta l'utile per azione, che è il principale fattore di aumento dei prezzi delle azioni. Una considerazione secondaria è che ogni azionista ottiene una fetta più significativa di una torta più piccola.

ingrandimento maiuscolettoNon c'è da meravigliarsi, quindi, che Warren Buffett sia un grande fan dei riacquisti di azioni. Ogni volta che una società detenuta da Buffett annuncia un programma di riacquisto di azioni da 10 miliardi di dollari, si frega le mani di gioia perché la sua quota di proprietà aumenta senza effettuare ulteriori investimenti. È il potere del compounding al contrario.

Nel 2014 ho scritto un articolo intitolato Le 2 più grandi bugie dei riacquisti. Un paragrafo mi è rimasto ancora oggi.

La premessa che i riacquisti aumentano i guadagni è una grossa bugia. È un'illusione ottica intesa a distrarre gli investitori dalla verità: la crescita dei profitti è misurata solo dal reddito netto e non dall'utile per azione, io ha scritto nel 2014. Dopotutto, non giudicheresti la crescita del fatturato in base a qualcosa di diverso dalle entrate, vero?

Nell'articolo, ho usato Exxon Mobile (NYSE: XOM ) come esempio di come i riacquisti nascondano la verità. Poiché ha riacquistato 4,4 miliardi di azioni tra il 2009 e il 2013, mentre i suoi utili netti sono diminuiti del 28% quell'anno, l'EPS è sceso di un più appetibile 15%.

Puoi discutere finché le mucche non tornano a casa perché sbaglio, ma un calo del 28% è un calo del 28%, non importa quante azioni siano in circolazione.

fondi comuni da acquistare nel 2017

I riacquisti di azioni creano disparità di reddito

Come ho sottolineato in una diapositiva precedente, il periodo 1982-2017 ha creato un divario molto più ampio tra la persona in cima alla piramide, il CEO, e i lavoratori in basso.

Secondo l'Harvard Law School Forum on Corporate Governance and Financial Regulation, la retribuzione del CEO tra il 1990 e il 2016 è aumentata del 438% . Nel frattempo, secondo il Pew Research Center, il salario orario medio destagionalizzato negli Stati Uniti tra il 1964 e il 2018 è cresciuto di appena 12% in dollari costanti 2018.

La legalizzazione dei riacquisti di azioni nel 1982 ha dato agli amministratori delegati un enorme incentivo per il riacquisto delle azioni della loro azienda. I loro pacchetti paga sono andati alle stelle mentre i dipendenti di base hanno visto i loro salari a malapena muoversi.

Una persona razionale vedrebbe il nesso causale quando si tratta di disparità di reddito.

I CEO amano i riacquisti di azioni

Ehi, se sei un CEO, non ti biasimerei per aver approfittato del sistema. Non è colpa tua se il consiglio di amministrazione ti ha dato un pacchetto di compensi così redditizio. Dopotutto, non dovevano. Non è come se gli stessi puntando una pistola alla testa.

Chi non vorrebbe un pacchetto retributivo che cresce, cresce e cresce senza alcuno sforzo aggiuntivo?

Come scrittore, mi piacerebbe essere pagato X dollari per scrivere questo articolo oggi, X dollari più il prossimo anno e X dollari più, più, l'anno dopo. Non succederà. Ma succede ogni giorno per i CEO. C'è da meravigliarsi se amano i riacquisti di azioni?

perché le azioni di Sirius sono così basse?

Prendiamo Qualcomm (NASDAQ: QCOM ) per esempio.

Nell'anno fiscale 2018, ha riacquistato 279 milioni di azioni delle sue azioni per 22,6 miliardi di dollari . Questo da solo avrebbe un effetto materiale sull'utile per azione, che è un fattore significativo nell'annuale . di Qualcomm piano di incentivi in ​​denaro , così come una notevole influenza sia sulla sua performance stock unit che sui premi per azioni vincolate.

Nell'anno fiscale 2018, il CEO Steve Mollenkopf ha ricevuto un compenso totale di $ 20,0 milioni. L'anno prima era di $ 11,6 milioni e $ 11,1 milioni nell'anno fiscale 2016. Del compenso totale di Mollenkopf, l'86% era correlato all'EPS in una misura o nell'altra.

Pensi che abbia un incentivo a riacquistare azioni Qualcomm? di sicuro lo faccio.

Al momento della stesura di questo documento, Will Ashworth non deteneva una posizione in nessuno dei suddetti titoli.