Le azioni BP saliranno ma c'è un motivo per non comprare

Come quasi tutte le industrie, il petrolio e l'energia hanno sofferto durante la pandemia di coronavirus. BP (NYSE: BP ) è stata soggetta a questa flessione insieme a tutta Big Oil . Il doppio smacco della guerra dei prezzi Russia-Saudita e il calo della domanda di petrolio hanno inferto all'energia un colpo proporzionalmente più grande della maggior parte delle industrie. Il titolo BP ha sofferto, ma dal caos arriva una grande opportunità di acquisto.

Le azioni BP saliranno ma c'è





strategia di vendita put e acquisto call
Fonte: Tommy Lee Walker / Shutterstock.com

Molti investitori stanno ora esaminando seriamente la raccolta di scorte di petrolio a basso costo per spingerle in avanti mentre l'economia si riprende. Pertanto, BP e le azioni delle altre super major petrolifere - che hanno rappresentato la sicurezza nei mercati energetici volatili - sono nei radar di molti investitori.

Se stai cercando di diversificare in titoli petroliferi mentre l'opportunità è matura, questi titoli sono un ottimo punto di partenza per la tua analisi. Diamo un'occhiata ai fattori di investimento relativi a BP.



Un enorme, anche se provvisorio, fattore macroeconomico sta girando nella giusta direzione mentre le economie si apriranno e la domanda di petrolio aumenterà. La Cina, il primo paese ad essere colpito dal coronavirus e il primo a riaprire, sta offrendo una finestra sulla domanda per le economie mentre riaprono nel mezzo della pandemia.

Le preoccupazioni a breve termine persisteranno, ma alla fine i consumatori, i paesi e le economie che li sostengono utilizzeranno il petrolio a livelli simili a quelli che esistevano prima della pandemia. Le fonti di carburante alternative continueranno a sfidare e attirare l'attenzione, ma il petrolio è ancora il re. Detto questo, starei lontano dalle azioni in BP.

Le azioni BP non sono un investimento a breve termine

Il 2020 è stato uno spettacolo dell'orrore per il petrolio e l'energia. Non c'è bisogno di ripassare quello che è successo in Arabia Saudita, Russia e Cushing, Oklahoma. Ma la spinta di questi problemi è che c'è una reale opportunità di raccogliere scorte di petrolio a prezzi seriamente bassi.



migliori azioni da acquistare sotto i 10

Potrebbe sembrare che l'intero anno del 2020 sia stato terribile per tutti i titoli. Ma l'anno è iniziato abbastanza normalmente. Ricordiamo che la pandemia è iniziata circa a metà del primo trimestre. Quindi i guadagni del primo trimestre includevano solo una frazione dell'effetto degli eventi del cigno nero della guerra dei prezzi tra Arabia Saudita e Russia e del coronavirus. Siamo quasi a metà del secondo trimestre (1 aprile - 30 giugno) e le cose sono tutt'altro che normali con gli analisti che si aspettano che i rapporti sugli utili saranno peggiori nel secondo trimestre rispetto al primo trimestre. Il prezzo delle azioni di BP dovrebbe rimanere basso per un po', ma la domanda si riprenderà nei prossimi anni. È qui che BP guadagnerà denaro per gli investitori che scelgono di investire presto o di resistere.

Le aspirazioni verdi di BP

Recentemente, Bernard Looney, dipendente di BP dal 1991, è stato promosso al ruolo di CEO. Looney sembra il ragazzo giusto per guidare l'azienda. Ma resta da vedere se riuscirà a portare la BP più in alto.

Sotto Looney, BP ha dichiarato l'obiettivo di essere a zero emissioni di carbonio entro il 2050. Questo è in linea con i contemporanei europei Conchiglia (NYSE: RDS.A ) e Repsol . Per alcuni investitori questo è un preoccupante campanello d'allarme. Tuttavia, non c'è bisogno di preoccuparsi che la BP smetta presto di perforare per il petrolio: non solo il 2050 è a quasi 30 anni di distanza, ma anche Looney si è fatto le ossa nella perforazione e nell'esplorazione. Mentre dice tutte le cose giuste per un dirigente petrolifero nel 2020, rimane solo questo: un dirigente petrolifero. Il punto è che sembra probabile che i suoi obiettivi non devieranno troppo BP dalle sue radici. È più probabile che i piani a zero emissioni di carbonio assumano la forma di iniziative di compensazione del carbonio piuttosto che riduzioni delle trivellazioni.

Il debito di BP perde valore dagli investitori

BP ha un livello di debito al di sopra della sua fascia obiettivo. Il debito a lungo termine di BP è passato da 23,8 miliardi di dollari a 64,02 miliardi di dollari nell'ultimo decennio. Questa è una tendenza nella direzione sbagliata per gli investitori. Nello stesso periodo, il patrimonio netto si è ridotto da 104,98 miliardi di dollari a 90,48 miliardi di dollari. Ciò equivale a arapporto debito-patrimonio netto che è passato da 0,23 all'attuale 0,71.Un altro modo di vedere questo è dire che se acquisti un dollaro di azioni in BP, 71 centesimi di quel $ 1 è dovuto a qualcun altro. Chevron (NYSE: CVX ) ha un rapporto di indebitamento pari a 0,16, ExxonMobil (NYSE: XOM ) è 0,17 eShell è 0,43. La direzione della BP può e cercherà di spiegare tali rapporti sfavorevoli. Ma resta il fatto che gli investitori azionari non vogliono che le loro azioni siano sovraccaricate dal debito.

migliori settori di borsa per il 2017

Inoltre, nessuna società vuole destinare importi eccessivi di entrate al servizio del debito. I livelli di debito spingono verso il basso le azioni BP. Meno debito esiste, più denaro può essere restituito agli investitori sotto forma di dividendi e più denaro può essere reinvestito in attività produttive. E durante questa pandemia, hanno aggiunto molto più debito.

Gli investitori possono ancora prendere in considerazione l'acquisto di BP

BP è stato visto come un investimento solido e affidabile. Un investimento nelle sue azioni può essere utilizzato come fonte di reddito attraverso il pagamento di dividendi. Ma in seguito alla decisione di Shell di tagliare il dividendo di recente, gli investitori erano nervosi che altre grandi major petrolifere rischiassero di seguire l'esempio. Fortunatamente, BP manterrà il suo dividendo che dovrebbe servire ad attirare alcuni cercatori di dividendi. Sebbene BP pagherà il suo dividendo imminente, vorrei avvertire i proprietari di diffidare. Shell ha ridotto il dividendo di due terzi con un rapporto debito/capitale netto inferiore rispetto a BP. Non scommetterei che i futuri dividendi BP saranno pieni se l'economia non inizia a girare presto. Per maggiori informazioni, lo stratega di InvestorPlace William Roth ha recentemente pubblicato un'eccellente analisi di 4 titoli energetici a rischio con dividendi.

Se sei attualmente un detentore di azioni BP, è una società con abbastanza liquidità di cui non devi preoccuparti in tempi brevi. Lo terrei semplicemente. Non lo comprerei però perché i suoi livelli di debito sono troppo alti. In qualità di investitore, desideri che il denaro ti restituisca un valore e non venga utilizzato per ripagare l'elevato debito di BP.

Al momento della stesura di questo documento, Alex Sirois non possedeva nessuno dei titoli sopra menzionati.