Gli investitori stanno esaurendo il tempo per vendere le azioni di Chesapeake Energy

Quando guardiamo indietro al 2020, una delle caratteristiche distintive dell'anno sarà l'interesse senza precedenti per le azioni delle società in bancarotta. Normalmente, quando una società fallisce, il prezzo delle sue azioni va quasi a zero immediatamente e basta. Quest'anno, tuttavia, i trader sono rimasti bloccati con le aziende in bancarotta molto più a lungo del normale. Energia di Chesapeake (OTCMKTS: CHKAQ ) il titolo è un esempio di tale tendenza.

Gli investitori si chiedono se le azioni CHK possono sopravvivere fino a giugno

Fonte: Casimiro PT / Shutterstock.com





Chesapeake ha dichiarato bancarotta nel giugno di quest'anno, ponendo fine alla sua lunga lotta per ristrutturare fino a 10 miliardi di dollari di debito con mezzi meno drammatici. Tuttavia, il doppio colpo del crollo dei prezzi del petrolio e del nuovo coronavirus era troppo da sopportare per l'azienda in difficoltà.

Le azioni di Chesapeake Energy stanno andando a zero

Normalmente, è un po' iperbolico quando gli analisti affermano che un titolo non ha valore. Chesapeake Energy è una delle eccezioni alla regola, tuttavia. È del tutto chiaro come andrà a finire questa storia.



Infatti, InvestorPlace editorialista Mark Hake spiegato in dettaglio proprio quello che accadrà alla società. Per riassumere, il 76% delle azioni riorganizzate di Chesapeake andrà agli obbligazionisti primari, con altri due gruppi di debitori che riceveranno il 12% ciascuno.

Aggiungilo e questo è già il 100% delle azioni future di Chesapeake. Quindi cosa succede alle persone che detengono le attuali azioni ordinarie dell'azienda? Come puoi immaginare, il loro destino non sarà buono. Come Chesapeake ha detto senza mezzi termini quando ha descritto la sua proposta di ristrutturazione del debito:

Titolari di azioni. Ciascun detentore di una partecipazione in Chesapeake, comprese le nostre azioni ordinarie e privilegiate, avrebbe tale interesse annullato, rilasciato ed estinto senza alcuna distribuzione.



Da allora, il piano fallimentare è andato avanti in gran parte come previsto, con solo un leggero ritardo. Un giudice dovrebbe confermare il piano di riorganizzazione su 15 dicembre , Supponendo che ciò accada, le azioni ordinarie dovrebbero essere annullate poco dopo.

Allora perché Chesapeake fa ancora trading per quasi $2?

Potresti chiederti perché le azioni di Chesapeake sono ancora scambiate per più di pochi centesimi, dato il loro inevitabile destino.

Ci sono due probabili ragioni per questo. Per uno, c'è un pregiudizio per i costi irrecuperabili. Cioè, alcune persone che possiedono azioni di Chesapeake Energy vogliono ancora sognare che possa riprendersi, quindi non lo venderanno mai.

Tuttavia, l'adagio Non è una perdita finché non vendi è illogico. In realtà, è meglio recuperare parte del proprio capitale piuttosto che perderlo tutto.

In secondo luogo, è estremamente difficile scommettere contro le azioni di Chesapeake Energy. Normalmente, i venditori allo scoperto trarranno vantaggio da azioni sopravvalutate scommettendo contro di loro.

Se il prezzo è troppo alto, i venditori allo scoperto possono fornire un equilibrio. In questo caso, tuttavia, non ci sono quasi azioni disponibili per lo short, e ciò che è disponibile è esorbitantemente costoso.

Al momento della stesura di questo articolo, una delle principali società di intermediazione sta caricando una commissione del 117% all'anno — o quasi il 10% al mese! — scommettere contro Chesapeake Energy. Pertanto, anche se il titolo deve scendere ancora, non è facile andare allo scoperto.

Il rovescio della medaglia di questa equazione, le persone che prestano le loro azioni a venditori allo scoperto possono ricevere parte della commissione del 117% all'anno. Alcuni trader potrebbero voler acquistare azioni di Chesapeake Energy e prestarle a quell'enorme tasso di interesse, sperando di poterle vendere a un prezzo decente prima che le azioni vengano inevitabilmente cancellate.

Sebbene questo approccio possa essere redditizio, è anche una strategia estremamente rischiosa. In generale, la maggior parte delle persone dovrebbe evitare di acquistare azioni solo per prestarle. Ed è decisamente meglio stare alla larga da nomi come Chesapeake che diventeranno presto defunti.

La linea di fondo

Molte decisioni di investimento sono complicate. Sia i rialzisti che gli orsi possono avere ottimi punti, ed è difficile prendere una decisione. Le azioni di Chesapeake Energy sono non uno di quei casi. In effetti, è chiaro che gli investitori dovrebbero sbarazzarsi delle azioni dell'azienda mentre hanno ancora valore.

Entro i prossimi mesi al più tardi, le azioni di Chesapeake saranno cancellate. Non c'è ritorno da questo. Con il nome che si azzera nel breve termine, non c'è motivo di sprecare altro capitale o energia su questo nome.

Alla data di pubblicazione, Ian Bezek non aveva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli citati in questo articolo.

Ian Bezek ha scritto più di 1.000 articoli per InvestorPlace.com e Seeking Alpha. Ha anche lavorato come Junior Analyst per Kerrisdale Capital, un hedge fund da 300 milioni di dollari con sede a New York City. Puoi raggiungerlo su Twitter all'indirizzo @irbezek.