Gli investitori possono fare meglio dei titoli Pfizer a bassa crescita

Sembra che ci sia molto da apprezzare quando si tratta di Pfizer (NYSE: PFE ) azione. Ma c'è un ingrediente chiave mancante. La buona notizia è che le azioni di PFE sono economiche. Un rendimento da dividendi superiore al 4% aiuta Pfizer come gioco di valore.

Logo Pfizer (PFE) sull'edificio Pfizer. Pfizer è una società farmaceutica americana.

Fonte: Manuel Esteban / Shutterstock.com





Ma la cattiva notizia è che le azioni Pfizer sembrano economiche per un'ottima ragione. Pfizer semplicemente non è in grado di guidare il premio degli investitori in crescita coerente e a lungo termine. Il nuovo vaccino Covid-19 dell'azienda sta fornendo aiuto nel 2021, ma anche questo non sembra abbastanza.

Certamente, la natura dello sviluppo dei farmaci suggerisce che Pfizer è solo a un blockbuster di distanza. Ma è difficile capire da dove dovrebbe venire quel blockbuster. Fino a quando non si presenta, gli investitori possono fare meglio delle azioni PFE.



Il caso per le scorte di PFE

Le cifre del titolo per PFE sembrano certamente forti.

Le azioni vengono scambiate a guadagni forward 12x. Questo è uno dei multipli più bassi del S&P 500 (una rapida schermata mostra che il PFE è più economico di quella metrica rispetto a circa l'85% delle azioni in quell'indice chiave).

Il rendimento del dividendo, attualmente al 4,22%, è interessante quando il Tesoro a 10 anni rende solo l'1,68%. E il dividendo di Pfizer è stato incrementato a una solida clip, quasi raddoppiando nell'ultimo decennio per un tasso di crescita annualizzato del 7%.



Nel frattempo, Pfizer si aspetta una crescita esplosiva nel 2021. Sulla base delle indicazioni fornite con il rilascio degli utili del quarto trimestre del 2020, le entrate dovrebbero crescere nel range del 44% quest'anno. L'utile rettificato per azione salirà alle stelle fino a un intervallo guidato di $ 3,10- $ 3,20 contro $ 2,22 nel 2020.

Comunque se tagli questi numeri, le azioni Pfizer sembrano troppo economiche.

Guardando più da vicino

Ma diamo un'occhiata più da vicino.

Il multiplo dei guadagni forward ci dice che il mercato non crede che Pfizer crescerà così velocemente dopo il 2021. E questo ha un senso.

azioni da acquistare a breve termine

Perché ciò che sta guidando una buona fetta della crescita di quest'anno è il vaccino Covid-19 dell'azienda. Secondo il comunicato del quarto trimestre, Pfizer prevede entrate per i vaccini di $ 15 miliardi quest'anno.

Quel reddito rappresenta circa l'80% dell'aumento previsto della linea superiore. Ma non sono le entrate che dureranno per sempre.

Certamente, e sfortunatamente, i ricavi dei vaccini non cadranno dal precipizio. Il nuovo coronavirus sarà in circolazione per un po' in qualche forma e con un certo impatto.

Ma i concorrenti stanno arrivando. I trattamenti stanno migliorando. C'è un'enorme quantità di domanda repressa qui nel 2021. Nel 2022, un mercato più normalizzato avrà vaccini più approvati.

In effetti, Wall Street vede i profitti e le entrate complessivi in ​​calo nel 2022. E anche se gli analisti non sempre fanno bene, e c'è ovviamente una grande incertezza, questa tendenza sembra logica. Almeno per quanto riguarda il vaccino, il 2021 è un anno anomalo.

Per quanto riguarda il dividendo, aiuta. Ma le azioni PFE hanno avuto un rendimento elevato per un po' di tempo. Nel frattempo, la crescita dei dividendi è rallentata un po' negli ultimi tempi. Sono scettico sul fatto che anche in un ambiente a basso tasso di interesse, un rendimento da solo possa spostare le azioni PFE.

È necessaria la crescita

Certamente, non lo ha fatto negli ultimi anni. Il titolo Pfizer è cresciuto del 20% negli ultimi cinque anni. Questa performance è peggiore della maggior parte degli altri principali produttori di farmaci. Nel frattempo, il S&P 500 è meglio che raddoppiato nello stesso tratto.

Ad essere onesti, il ritardo dell'indice non è una sorpresa. Un titolo difensivo come il PFE di solito sottoperforma in un mercato rialzista. Questo è il compromesso per la sovraperformance attesa quando le azioni girano a sud.

Ma le prestazioni rispetto ai coetanei sono un problema. E non è un problema nuovo. Il PFE infatti viene ancora scambiato al di sotto dei massimi della fine degli anni '90.

Il motivo principale è semplice: Pfizer non ha un grande successo tra le mani. Certamente, non è stato in grado di compensare le scadenze dei brevetti sia di Lipitor che di Viagra.

Infatti, se torni al 2011, Pfizer ha generato entrate per $ 65,3 miliardi e un utile netto rettificato di 17,8 miliardi di dollari. Nel 2019, le cifre erano rispettivamente di 41,1 miliardi di dollari e 16,7 miliardi di dollari.

I risultati del 2020 sono distorti dagli impatti della pandemia e dallo spin-off dell'attività fuori brevetto dell'azienda. L'utile netto rettificato è aumentato del 16% anno su anno su base comparabile.

Tuttavia, stiamo assistendo a quasi un decennio di calo delle entrate e profitti appiattiti, anche su base rettificata. Ed è questo che deve cambiare. La spinta di quest'anno dal vaccino è utile, ma non abbastanza.

In tale contesto, un multiplo di guadagni forward 12x non è un'opportunità. Piuttosto, è logico.

Il mercato sta scontando una crescita piatta dei profitti, che è esattamente ciò che Pfizer ha fornito per quasi dieci anni. Se i prossimi anni non sembreranno diversi, non lo sarà nemmeno la performance media del titolo PFE.

Alla data di pubblicazione, né Matt McCall né il membro dello staff di ricerca di InvestorPlace responsabile di questo articolo detenevano (direttamente o indirettamente) alcuna posizione nei titoli menzionati nell'articolo.

Matthew McCall ha lasciato Wall Street per effettivamente aiutare a investireors — facendoli entrare nelle tendenze più grandi e rivoluzionarie del mondo PRIMA di chiunque altro. Clicca qui per vedere cosa ha in serbo Matt ora.

il carnevale è una buona scorta da comprare?