Solo un tipo di investitore dovrebbe scommettere sulle azioni Nikola in questo momento

C'è molto da apprezzare Nicola (NASDAQ: NKLA ) e Nikola stock. L'azienda, che produce camion che utilizzano una combinazione di motori elettrici e celle a combustibile a idrogeno, sta attingendo a un chiaro desiderio nella nostra società di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Solo un tipo di investitore dovrebbe scommettere sulle azioni Nikola in questo momento

nuovo concetto di energia, inc.
Fonte: Centro stampa Nikola





Ieri le sue azioni sono più che raddoppiate in mezzo a un mercato azionario improvvisamente ruggente e un forte desiderio tra gli investitori di trovare la prossima Tesla.

Nikola ha già stabilito partnership con diversi grandi produttori di attrezzature e ha ricevuto migliaia di ordini per i suoi camion, mentre la sua tecnologia sembra molto promettente. Tuttavia, dati i limiti dei camion alimentati da energia rinnovabile a questo punto e l'elevata capitalizzazione di mercato dietro il titolo Nikola, ci sono ragioni per essere cauti nel medio termine.



A lungo termine, tuttavia, l'attività della società potrebbe davvero decollare, rendendo le sue azioni degne di essere acquistate in caso di forti ritiri. Diamo uno sguardo più approfondito a ciò che distingue Nikola dalla massa.

Motivi per amare Nikola a breve termine

Per molti investitori, le azioni di Nikola sembreranno una grande scommessa nelle prossime settimane. Come i raduni periodici di Nove (NYSE: NOVE ) hanno dimostrato, c'è un enorme desiderio sulla strada di investire nel prossimo produttore di veicoli elettrici di grande successo. Inoltre, con il nuovo aumento dei prezzi del petrolio, i titoli delle energie alternative sono di nuovo in rialzo. Ad esempio, dall'ultima settimana a ieri, Spina di alimentazione (NASDAQ: SPINA ) era salito del 23%, produttore di moduli solari Jinko Solar (NYSE: JKS ) è salito del 22,6% e Nio del 40%.

Aggiungete a questo il fatto che Nikola era — come Tesla (NASDAQ: TSLA ) – fondata da un miliardario con un background tecnico e c'è spazio per godere di un fattore X simile a quello che Tesla fa con Musk al timone. Questo potenziale è ancora maggiore se si considera il suo partnership consolidate con alcune grandi aziende nel settore dell'autotrasporto: il produttore di componenti Wabco, che è stato recentemente acquisito dal colosso tedesco dei componenti per auto ZF ; importante società di leasing di camion Ryder (NYSE: R ) e Bosch , un altro grande produttore di componenti per veicoli.



Nel frattempo, Nikola afferma di aver ottenuto ordini per 14.000 dei suoi camion a celle a combustibile che potrebbero valere fino a $ 10 miliardi. Non mi sorprende che ci sia stata una domanda significativa per i camion a celle a combustibile dell'azienda; in un articolo su Plug Power che è stato pubblicato il 2 marzo, ho scritto: Ci sono molte prove che suggeriscono che la domanda di... camion [alimentati a celle a combustibile] sarà significativa. Come tutti sanno, molte aziende e governi stanno cercando di ridurre l'uso di benzina per ridurre l'inquinamento e combattere il riscaldamento globale.

E l'avevo previsto Walmart (NYSE: WMT ) e Amazon (NASDAQ: AMZN ) vorrebbe mettere su strada autocarri ecologici per impressionare i consumatori giovani e attenti all'ambiente che costituiscono un'alta percentuale di clienti dell'e-commerce.

In generale, penso che, per impressionare i consumatori attenti all'ambiente, un numero significativo di grandi aziende orientate al consumatore cercherà di acquistare centinaia di camion ecologici. E in alcuni luoghi, tra cui California, Europa e New England, i governi possono persino offrire alle aziende incentivi monetari per l'utilizzo di autocarri ecologici.

Motivi per essere cauti su Nikola a medio termine

I camion alimentati da celle a combustibile e batterie a idrogeno hanno alcune limitazioni notevoli. Come ho notato nella mia rubrica su Plug Power, i camion elettrici alimentati a batteria richiedono una grande quantità di elettricità. Inoltre, ho riferito che tali camion richiedono batterie enormi per percorrere solo 250 miglia . Questi problemi sono probabilmente i motivi principali per cui Nikola dice che i suoi camion a batteria può essere guidato solo per un massimo di 300 miglia con una sola carica.

Tuttavia, i camion alimentati da celle a combustibile a idrogeno presentano importanti vantaggi rispetto a quelli che utilizzano batterie. In particolare, le celle a combustibile sono molto più leggere delle batterie, possono alimentare i camion su una distanza molto più lunga e possono essere ricaricate molto più rapidamente. Infatti, per percorrere 350 miglia, Sono necessarie 16.000 libbre di batterie . Al contrario, sono necessari circa 4.120 libbre di idrogeno e serbatoi di stoccaggio per alimentare un camion sulla stessa distanza.

E Nikola afferma che mentre il suo camion a batteria, che prevede di iniziare a vendere l'anno prossimo, impiegherà diverse ore per ricaricarsi, i suoi camion a celle a combustibile, che dovrebbero essere venduti a partire da tre anni, possono essere ricaricati in 10 -15 minuti.

Secondo quanto riferito, la società lavorando su un nuovo tipo di batteria che include il 100% di densità di energia in più rispetto alle batterie agli ioni di litio. Ma dice che sta ancora sviluppando queste batterie rivoluzionarie.

È probabile che la domanda di autocarri alimentati a batteria sia piuttosto limitata; almeno negli Stati Uniti, la loro portata è troppo corta per la maggior parte delle applicazioni. Infatti, produttore di camion Peterbilt ritiene che il ritiro e la consegna dei rifiuti, regionali e urbani siano i modi migliori per utilizzare i camion a batteria.

Nel frattempo, l'idrogeno costa circa $ 5,60 per gallone, contro $ 3,24 per gallone per il diesel in California e meno di $ 3 nella maggior parte degli altri stati. Inoltre, la capacità di trasporto dei camion a idrogeno è probabilmente più limitata rispetto ai camion diesel a causa della relativa pesantezza dell'idrogeno e dei serbatoi di stoccaggio.

È probabile che i camion a idrogeno siano più attraenti in Europa, dove i paesi sono molto più piccoli e i prezzi del carburante tendono ad essere significativamente più alti. Ma la misura in cui Nikola può attingere al mercato europeo non è chiara, sebbene la sua partnership con ZF possa favorire i suoi sforzi nel continente.

Nikola sta affrontando una concorrenza significativa da parte di un paio di grandi aziende. È perché Toyota (NYSE: TM ) e Hyundai (OTCMKTS: HYMTF ) avere entrambi lanciarono camion alimentati a idrogeno .

Nel frattempo, Plug Power, in collaborazione con Sistemi di fulmini , è entrata anche nell'idrogeno mercato dei camion. E il 6 maggio, il CEO di Plug, Andy Marsh, ha affermato che la domanda per i suoi veicoli alimentati a idrogeno è stata inferiore alle aspettative. Questo non è di buon auspicio per le prospettive di Nikola.

L'azienda ha anche sviluppato un pick-up chiamato Badger, che sarà alimentato da una combinazione di batterie e idrogeno. Ma molti sono scettici sul fatto che ci sarà un mercato considerevole per i pickup elettrici , anche se Tesla ha ricevuto centinaia di migliaia di preordini per il suo Cybertruck. L'attuale basso costo della benzina e la mancanza di riconoscimento del nome di Nikola tra i consumatori potrebbero limitare la domanda di Badger nel breve termine.

Infine, nonostante i 10 miliardi di dollari di ordini che Nikola afferma di aver ricevuto, l'azienda mira solo alle entrate di $ 150 milioni nel 2021 a $ 3,2 miliardi entro il 2024, secondo, Forbes .

Nikola ha catalizzatori positivi a lungo termine

In un paio d'anni, penso che Nikola potrebbe raggiungere la sua attuale capitalizzazione di mercato di 26,4 miliardi di dollari. Il costo dell'idrogeno si prevede un calo significativo nei prossimi anni , probabilmente rendendo i camion alimentati a idrogeno molto più praticabili e popolari.

Entro un anno o due, l'azienda potrebbe svelare le sue nuove batterie migliorate, le cui caratteristiche potrebbero innescare un'enorme domanda per i suoi veicoli alimentati a batteria. E potrebbe creare una rete considerevole di stazioni di idrogeno, consentendole di vendere proficuamente idrogeno verde ai camion realizzati da molte aziende.

La linea di fondo su Nikola Stock

A breve termine, fintanto che i prezzi del petrolio non scendono e il mercato azionario non scivola, penso che le azioni potrebbero plausibilmente raggiungere una capitalizzazione di mercato di 60 miliardi di dollari. Ciò rappresenterebbe un guadagno di oltre il 100% rispetto ai livelli attuali delle azioni. Sarebbe anche circa 20 volte il fatturato di 3,2 miliardi di dollari che l'azienda prevede di generare nel 2024. Per fare un confronto, nel 2012, Il rapporto prezzo/vendite finale di Tesla raggiunto 21.

Ma poiché il successo di Tesla ha creato un tale entusiasmo per i veicoli elettrici, penso che le azioni di Nikola potrebbero raggiungere 20 volte le entrate stimate per il 2024. Entro un paio di mesi, tuttavia, penso che l'euforia intorno a Nikola probabilmente diminuirà quando investitori e analisti si renderanno conto dei limiti dei camion a idrogeno.

quando il mercato azionario ha fatto crollare le azioni

Inoltre, la società probabilmente venderà molte più azioni per raccogliere più soldi per finanziare le sue operazioni. Di conseguenza, i suoi azionisti potrebbero essere fortemente diluiti in qualsiasi momento.

I trader a breve termine tolleranti al rischio dovrebbero acquistare le azioni in base alla loro forza attuale. Ma gli investitori più a lungo termine e più avversi al rischio dovrebbero aspettare un pullback al livello di $ 40-50 $ prima di premere il grilletto.

Larry Ramer ha condotto ricerche e scritto articoli sulle azioni statunitensi per 13 anni. È stato impiegato da The Fly e dal più grande quotidiano economico israeliano, Globes. Larry ha iniziato a scrivere rubriche per InvestorPlace nel 2015. Tra le sue scelte contrarie di grande successo ci sono Lyft, azioni solari e Snap. Puoi raggiungerlo su StockTwits all'indirizzo @larryramer . Al momento della stesura di questo documento, Larry Ramer possedeva azioni di Plug Power e JinkoSolar.