Cavalca lo slancio al rialzo di Nvidia in vista della divisione delle azioni

Produttore di chip per computer Computer Nvidia (NASDAQ: NVDA ) il titolo è cresciuto da quando la società con sede a Santa Clara, in California, ha annunciato un frazionamento azionario 4 per 1 il 21 maggio, offrendo una grande opportunità agli investitori di realizzare guadagni a breve termine.

Logo Nvidia (NVDA) sulla parete interna di un edificio aziendale fatto di piastrelle gialle

Fonte: JHVEPhoto / Shutterstock.com





Il titolo NVDA ha goduto di un'ottima corsa nel 2020, salendo del 184% tra marzo e novembre. Tuttavia, da quella corsa al rialzo, il prezzo delle azioni della società è sceso del 20% fino a $ 463,73 per azione all'inizio di marzo. Il titolo ha faticato a superare i 560 dollari per azione per gran parte di quest'anno. Una forte crescita degli utili e una previsione positiva non sono riusciti a scuotere il titolo dal suo funk. Questo fino all'annuncio della divisione delle azioni. Dal momento che Nvidia ha annunciato l'intenzione di dividere le sue azioni su base 4 per 1 a partire dal 19 luglio, le azioni della società ora ammontano a $ 748,44 per azione.

qual è il giorno più lungo dell'anno nel 2018

Il rally è stato accolto con favore dagli azionisti e dagli analisti di Wall Street che continuano a vedere Nvidia come leader di mercato nei semiconduttori e nelle unità di processori grafici che gestiscono l'industria dei computer. Banca d'investimento Robert W. Baird & Co. emesso copertura di Nvidia a maggio con un rating superiore e un obiettivo di prezzo di 800 dollari per azione. La banca ha scritto nella sua analisi che Nvidia è pronta a dominare l'intelligenza artificiale, la tecnologia più rivoluzionaria della nostra era.



Azioni NVDA: risultati eccezionali

Nvidia è riuscita a pubblicare risultati finanziari eccezionalmente solidi quest'anno nonostante la carenza globale di semiconduttori che ha ostacolato le industrie che vanno dall'automotive agli smartphone. Nel primo trimestre di quest'anno, Nvidia's le entrate sono aumentate dell'84% da un anno prima guidato dalla continua domanda per i suoi chip grafici che eseguono videogiochi. Le entrate del primo trimestre di Nvidia sono state pari a $ 5,66 miliardi, che hanno facilmente superato i $ 5,41 miliardi previsti dagli analisti. L'utile per azione (EPS) è stato di $ 3,66 rispetto ai $ 3,28 previsti dagli analisti.

i migliori titoli che riportano guadagni questa settimana

Guardando al futuro, Nvidia ha dichiarato di aspettarsi un fatturato di 6,30 miliardi di dollari nell'attuale secondo trimestre, che rappresenterebbe un aumento del 62% anno su anno. Oltre ai videogiochi, le unità di elaborazione grafica (GPU) di Nvidia sono essenziali per l'intelligenza artificiale e il mining di criptovalute. E domanda tra i minatori di criptovalute è stato forte quest'anno. Tanto che Nvidia ha aggiunto nuove funzionalità software per rendere deliberatamente le sue GPU meno attraenti per i minatori di criptovaluta al fine di preservare le forniture per altri clienti.



La società ha affermato che la carenza globale di semiconduttori sta portando ad alcuni vincoli di fornitura attualmente ma che vede la situazione migliorare nella seconda metà del 2021.

società ad alto rischio in cui investire

Problema della Cina

Oltre all'attuale carenza di microchip, l'unico problema negativo che potrebbe potenzialmente trattenere Nvidia è la sua pianificazione Acquisizione da 40 miliardi di dollari di Arm Holdings , una società di tecnologia di processori di base. Mentre la società ha ripetutamente affermato che spera di concludere la transazione nel 2022, l'accordo è al vaglio dei regolatori della concorrenza di tutto il mondo poiché le società combinate sarebbero tra i più grandi attori nell'intelligenza artificiale. Inoltre, è stato recentemente riferito che la Cina potrebbe ritardare l'approvazione dell'acquisto di Arm da parte di Nvidia.

Nvidia ha presentato un formale domanda ai regolatori cinesi , chiedendo l'approvazione dell'acquisizione di Arm. Tuttavia, i regolatori cinesi hanno affermato che potrebbero volerci fino a 18 mesi da oggi per raggiungere la propria conclusione sull'accordo. A complicare le cose è il fatto che Arm Holdings ha una joint venture chiamata Arm China con la società di private equity cinese Hopu Investments. Arm China ha sede a Shanghai, dando al Ministero del Commercio cinese e all'Amministrazione statale per la regolamentazione del mercato il diritto di rivedere l'accordo proposto da Nvidia.

Il modo in cui i regolatori cinesi, e altri, alla fine decideranno sull'acquisizione di Arm rimane una nuvola su Nvidia e le sue azioni per il momento. Ma a lungo termine la conclusione dell'accordo Arm rischia di essere un piccolo intoppo per il produttore di chip e i suoi azionisti.

Acquista azioni NVDA prima del frazionamento azionario

Con il rally delle azioni NVDA, ora è il momento per gli investitori di acquistare. È probabile che il prezzo delle azioni della società continui a salire in vista del 19 luglio frazionamento azionario . E gli investitori che desiderano incassare guadagni a breve termine possono cavalcare lo slancio pre-scissione verso rendimenti decenti. Naturalmente, Nvidia non è un cattivo investimento a lungo termine. Gli investitori che possiedono le azioni della società a partire dal 21 giugno parteciperanno al frazionamento e riceveranno un dividendo di tre azioni ordinarie aggiuntive per ogni azione che detengono. A lungo termine, quelle azioni possono essere dovrebbe crescere sostanzialmente .

La linea di fondo è che ora è un ottimo momento per acquistare Nvidia, uno dei principali titoli di crescita tecnologica sul mercato oggi. Aggiungi le azioni NVDA al tuo portafoglio prima che si dividano il mese prossimo.

Divulgazione: Alla data di pubblicazione, Joel Baglole non deteneva (né direttamente né indirettamente) alcuna posizione nei titoli di cui al presente articolo. Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle di chi scrive, soggetto a InvestorPlace.com Linee guida per la pubblicazione .

miglior titolo da investire nel 2016

Joel Baglole è giornalista economico da 20 anni. Ha trascorso cinque anni come reporter dello staff del Wall Street Journal e ha anche scritto per i giornali Washington Post e Toronto Star, nonché per siti Web finanziari come The Motley Fool e Investopedia.